User: Margar (Martina Garofalo)

Contatti

Chi sono?

Basta poco per capirlo, mi basta dire che sono una scout.

Scopo dello scautismo è l’educazione dei giovani a un civismo responsabile mediante lo sviluppo delle proprie attitudini fisiche, morali, sociali e spirituali. Il metodo educativo si basa sull’imparare facendo attraverso attività all’aria aperta e in piccoli gruppi. Credo quindi nel “buon cittadino”, impegnato nella vita del suo paese e predisposto ad essere futuro “cittadino del mondo”, credo nel servizio al più debole, credo nell’avventura come maestra di vita.

“Del mio meglio, per essere pronta a servire”

Di cosa mi occupo?

Gli open data sono informazioni utilizzabili, ri-utilizzabili e ridistribuibili soggetti , al massimo, alla richiesta di attribuzione e condivisione allo stesso modo.

I dati per considerarsi aperti rispetto agli standard internazionali devono essere:

  • Completi: inclusione di metadati per consentire l’esportazione, l’utilizzo e la diffusione
  • Primari: struttura sufficientemente granulare per consentire l’integrazione e l’aggregazione con altre risorse
  • Accessibili: resi disponibili al maggior numero possibile di utenti senza barriere all’utilizzo, quindi preferibilmente attraverso il solo protocollo Hypertext Transfer Protocol (HTTP) e senza il ricorso a piattaforme proprietarie
  • In formati non proprietari: codificati in formati aperti e pubblici, sui quali non vi siano entità (aziende o organizzazioni) che ne abbiano il controllo esclusivo
  • Riutilizzabili: gli utenti devono essere messi in condizione di riutilizzarli e integrarli, fino a creare nuove risorse, applicazioni e servizi di pubblica utilità
  • Ricercabili: facilmente identificabili in rete, grazie a cataloghi e archivi facilmente indicizzabili dai motori di ricerca
  • Permanenti: tutte le proprietà elencate devono caratterizzare i dati nel corso del loro intero ciclo di vita

Gli scopi principali di tali dati sono rendere trasparente l’azione amministrativa (Open Government), favorire lo sviluppo della comunità, agevolare l’esecuzione di normali attività, accelerare il tasso di scoperta in campo scientifico, aumentare la consapevolezza dei cittadini.

Problema

Quello che si vuol fare è visualizzare tali dati in modo significativo, al fine di avere ulteriore vantaggio dai dati trovati in rete.

Il workflow da seguire dal momento in cui si hanno i dati al momento dell’interazione con il grafico generato è:

Acquire → Parse → Filter → Mine → Represent → Refine → Interact

Io mi occuperò delle fasi iniziali: leggere il file grezzo, capire le informazioni utili all’utente (al momento sto sperimentando l’uso del concetto “select x, y, group by“) , e portare tali informazioni in un formato ben definito da cui poi sarà semplice generare diverse tipologie di grafici.

1° Seminario: “VisualizArt” – 27 Marzo 2015

Abstract: “In questo primo seminario vi introdurrò il sempre crescente fenomeno degli open data. Illustrerò alcuni scenari di utilizzo e in particolare ci soffermeremo sul problema della visualizzazione di tali dati: difficoltà, approcci, possibili soluzioni e tools, tutto il necessario per rendere il risultato gradevole ma soprattutto informativo.”

Presentazione qui

Sviluppi

Partendo dalle nozioni acquisite fino a questo momento, ho progettato e implementato un sistema che si pone come obiettivi principali:

  1. Fornire un punto di accesso unico a tutti gli open data presenti nel Web;
  2. Offrire diverse alternative per la ricerca di dati, in base alle diverse esigenze;
  3. Semplificare la comprensione semantica dei dati selezionati.

Il sistema ha preso il nome di VisualDDHub, il nome stesso riassume in sè le due funzionalità principali, cioè: raggruppare un numero potenzialmente infinito di fonti da cui reperire dati aperti e visualizzare per mezzo di grafici tali dati.

VisualDDHub è raggiungibile alla url: http://museekevents.it/~visualddhub/VisualDDHub/

2° Seminario: “VisualDDHub” – 27 Luglio 2015

Abstract: “In questo secondo seminario sarà presentato “VisualDDHub”, uno strumento utile al cittadino, sviluppato per favorire la trasparenza, la partecipazione, la consapevolezza dell’azione amministrativa e che può essere inserito nel filone dell’Open Government. Sarà mostrato il processo seguito per la realizzazione di visualizzazioni coerenti e informative, dall’acquisizione di dataset provenienti da fonti diverse all’interazione con il grafico finale.”

Presentazione qui

Slide Seduta di Laurea – 24 Settembre 2015

“Visual Data Data Hub: ricerca dinamica e visualizzazione di open data”

Presentazione qui


LINK UTILI

Visualizzazione

Generatori di grafici