FAQSeminari




Alcune domande sui seminari

"Di cosa si parla?"

Di quello che si sta facendo, di qualcosa che si è letto, di qualcosa di divertente/stimolante che abbia a che fare con l’informatica.

"Chi può seguire i seminari?"

Abbiamo ovviamente dei requisiti abbastanza stringenti: sono ammessi esclusivamente esseri umani; quindi se siete Klingon o Liocorni, per cortesia, mandate email prima di partecipare. 🙂 Seriamente, non è necessario essere tesista ISISLab, o voler chiedere la tesi in ISISLab per seguire i seminari. Se volete, potete anche chiedere la iscrizione alla mailing list del laboratorio per essere aggiornati, settimanalmente, dei seminari.

"Dovrò fare anche io dei seminari?"

La risposta (se siete tesisti ISISLab) è "Certamente!". Tenere (diversi) seminari vi aiuta a imparare a presentare il vostro lavoro nella maniera più efficace e vi permette di migliorare la comunicazione con gli altri. Inoltre, serve come preparazione ai futuri colloqui di lavoro: molto spesso una delle domande-tipo è "Cosa hai fatto nella tesi?", semplicemente perchè conta come le domande a piacere, che sono assai pericolose, in quanto ci si aspetta il meglio che il candidato possa offrire, visto che sceglie da solo l’argomento.

"Quanti seminari dovrò tenere?"

Ogni tesista tiene, di solito, 2-3 seminari ed ognuno di questi ha un obiettivo diverso. Il primo seminario, di solito, riguarda la tecnologia/problema che sta affrontando; il secondo inizia a descrivere la soluzione che si sta adottando, mentre il terzo (conclusivo) descrive i risultati ottenuti.

"Che errori devo evitare?"

Qui c’è una lista degli Errori tipici ai seminari che viene raccolta semplicemente per fare in modo di farvi evitare noiose interruzioni (da parte mia!) ogni volta che li fate.

"Il seminario breve in seduta di laurea è diverso da quelli che tengo in ISISLab?"

Si, certamente! Ovviamente ha un taglio molto diverso e richiede una estrema cura per poter ottenere l’obiettivo: presentare in pochissimo tempo il vostro lavoro in modo che venga apprezzato dalla intera commissione. Consultate i consigli sui seminari brevi che sono disponibili